Botti di capodanno, divertimento o stupidità?

Solo a Parma e provincia la notte di Capodanno una persona ha perso una mano ed è rimasto sfregiato da un petardo raccolto per strada (!?) ad uno è scoppiato un petardo in un occhio ed è in prognosi riservata, altri sono rimasti feriti.
Ora mi chiedo perché l’umana intelligenza deve spingere le persone a comprare petardi e fuochi d’artificio per fare casino la notte di Capodanno.
Non c’è altro modo di divertirsi?
Anche i fuochi legalmente acquistati rischiano di innescare una tragedia se mal utilizzati, perché anche una semplice lanterna volante che pare così innocua può finire per un improvviso cambio di vento ad incendiare qualcosa.
Io ogni volta ho il terrore che un fuoco mal lanciato da inesperte mani finisca per incendiarmi casa o colpirmi se sono fuori.
Non si contano le Ordinanze Comunali completamente disattese perché le regole non sono mai rispettate. Che senso ha sapere che nel mio comune erano stati finalmente vietati i botti quando le persone attorno li hanno fatti comunque?
Senza contare gli animali terrorizzati e ancora gli uccelli che volano impazziti, alcuni schiantandosi a terra morti.
Non dimenticando che fuochi inesplosi possono far rischiare la vita a vittime innocenti (se quel botto raccolto da un incauto individuo l’avesse raccolto un bambino curioso? Magari vostro figlio?)
Scusate ma mi chiedo davvero quale divertimento ci sia in 10 minuti di baccano.
Meglio sarebbe bere un bicchiere brindando con chi ci sta accanto e un bel bacio sotto il vischio.
I fuochi d’artificio lasciateli fare a chi li fa in sicurezza durante le manifestazioni importanti e non rischiate di perdere una mano o un occhio o addirittura la vostra vita per 10 minuti di stupido divertimento.
Perché la vostra libertà finisce dove lede la mia.
Ho finito vostro onore.

Comments are closed.